Qui Cagliari, Ranieri: “La sveglia di Genova forse ci voleva. Ecco com’è cambiato il Lecce rispetto all’andata”

Nell’antivigilia di Cagliari-Lecce, ha parlato il tecnico rossoblù, Claudio Ranieri. Queste le sue principali dichiarazioni in vista del match di domenica alla Unipol Domus:

È una gara fondamentale, da non sbagliare, che può valere molto in ottica salvezza in questo rettilineo finale. Probabilmente la doccia gelata di Genova ci farà bene, dopo un periodo di risultati importanti che forse ci faceva sentire già al sicuro. Ci sono ancora degli acciaccati, ma conto di recuperarli quasi tutti. Purtroppo non vedo bene Mina, e lui sicuramente è una pedina imprescindibile, visto che da quando è arrivato a gennaio la squadra ha cambiato faccia e quando è mancato guarda caso abbiamo perso (a Monza e a Genova, ndr). Il Lecce è una squadra compatta, quella che ha vinto più duelli individuali in Serie A, mi ha aspetto una gara simile a quella in casa col Verona di qualche settimana fa. Gotti ha dato loro sicuramente una mentalità diversa, più tranquillità ed un credo tattico differente. Prima erano abituati ad un 4-3-3, ora giocano con un 4-4-2 con i due attaccanti che si aiutano tra loro e aiutano il centrocampo. Sarà una gara molto complicata, anche se loro sono già salvi al 90% se non al 100%”.

NEWS RECENTI

Un ex Lecce nello staff tecnico di Conte al Napoli?

Calciomercato Lecce – si programma il futuro nel segno della sostenibilità