PALAVENTURA VIOLATO PER LA PRIMA VOLTA. LA CCE LSB DERAGLIA CONTRO CORATO 

La CCE Lsb Lecce perde l’imbattibilità casalinga contro la Nuova Matteotti Corato per 61-66, in occasione della seconda giornata di ritorno del campionato regionale maschile di serie C Unica. Problemi di mira per i ragazzi di coach Michelutti, che nel primo quarto di gara hanno messo a referto appena 10 punti. Gli avversari sono andati a segno dall’arco con Pekic e Latella fin dal battute iniziali di una sfida che non ha regalato un grande spettacolo dinanzi al pubblico del PalaVentura. Nel secondo periodo le realizzazioni sotto le plance di Mocavero, Prete e Coppola hanno permesso ai locali di rimanere aggrappati alla gara nonostante le triple a bersaglio dei viaggianti. I biancazzurri tornano negli spogliatoi con 5 punti da recuperare. Dopo la pausa lunga i padroni di casa continuano a marcare la coda di Corato concedendo solo 13 punti nel terzo quarto, con sole 3 lunghezze da recuperare sul tabellone luminoso del palazzetto dello sport di piazza Palio. Nell’ultimo periodo La Scuola di Basket Lecce colma il gap nel punteggio impattando sul 59 pari, ma dopo gli sforzi profusi per risalire la china, Mocavero e soci sbagliano una serie di tiri permettendo a Corato di piazzare il break e rimettere il muso davanti portando a casa la vittoria. I 16 punti per parte realizzati da capitan Mocavero e Coppola non sono bastati alla CCE Lsb di mettere in cascina punti importanti. Dall’altra parte Pekic, Latella, Gatta e Pucci hanno fatto la differenza da tre. “È difficile credere di vincere una partita in casa se metti a verbale appena 61 punti – dichiara a fine gara coach Daniele Michelutti -. Nelle ultime uscite abbiamo ritrovato compattezza in difesa, ma ci rimetteremo subito a lavoro per trovare nuove soluzioni in fase offensiva e migliorare la circolazione di palla. Attraverso il lavoro – conclude – cercheremo di alzare le percentuali dal campo con l’obiettivo di essere più incisivi in attacco”.

CCE LECCE: Prete 14, A.Durini n.e., F.Durini, Capoccia n.e., Zezza, Nankinski 1, Mocavero 16, Laudisa 5, Malagnino n.e., Shvets, Coppola 16, Fumaneri 9. Coach: Michelutti 

CORATO: Gatta 13, Latella 16, Pekic 14, Pucci 11, Martinelli 3, Angarano, Seye 6, Mazzilli n.e., Allegretti 3, Bojang. Coach: Verile 

Parziali: 10-14; 27-32; 42-45; 61-66 

Arbitri: Fiorentino di Bari e Ricciardi di Santeramo in Colle 

NEWS RECENTI

Giudice Sportivo: un turno ad Almqvist, nessuno squalificato nel Sassuolo

San…Tiago Pierotti e la giocata da tre punti: troppa fretta nel giudicare l’argentino?