Milan-Lecce e la disastrosa prestazione dell’arbitro

Nel corso del 45′ di Milan-Lecce, Nikola Krstovic si è visto sventolare sotto il naso un cartellino rosso sotto il naso dal Sig.Luca Massimi, arbitro di un match molto delicato per tutte e due le squadre. Il rosso appare francamente eccessivo perché il calciatore giallorosso alza si la gamba, ma senza mai guardare il proprio avversario, cadendo quindi nell’eccessiva imprudenza, ma non nel rosso diretto. Il rosso di Krstovic risulta pesante non tanto per il match in corso, ma per la delicata sfida salvezza con l’Empoli in programma per il prossimo turno. Pochi minuti prima un giallo mostrato a Blin con eccessiva leggerezza.

In occasione del terzo gol rossonero, poi, Leao va in gol con Almqvist a terra per aver preso un colpo alla testa . Il Lecce si è infuriato perché, per onore della sportività, il Milan avrebbe dovuto mettere la palla fuori come fatto qualche minuto prima dai salentini in occasione di un infortunio di Calabria. Dopo questo episodio, il Presidente Sticchi Damiani ha lasciato la tribuna del San Siro. Il direttore di gara, come da regolamento, avrebbe dovuto interrompere il gioco per consentire ad un calciatore colpito alla testa di ricevere le adeguate cure mediche dello staff sanitario.

NEWS RECENTI

Un ex Lecce nello staff tecnico di Conte al Napoli?

Calciomercato Lecce – si programma il futuro nel segno della sostenibilità