La terza edizione del calcio in acqua neretino al parco Litoere di Nardò

Sabato 13 e Domenica 14 Luglio si svolgerà la terza edizione del Torneo di Calcio in acqua neretino, organizzato dai Friends in collaborazione con il Litoere, diventato ormai un appuntamento imperdibile per gli appassionati di calcio acquatico.

Quest’anno la sede che ospiterà l’evento sarà il Parco di Quartiere Litoere di Nardò, sito in Via Due Aie a pochi passi dalla Chiesa di San Gerardo, che ogni giorno accoglie numerose famiglie nella sua area verde, ideale per i bambini e per i tanti sportivi della zona.

Per il torneo sarà allestito un campo da gioco su una struttura gonfiabile riempita d’acqua per non consentire il rimbalzo della palla: schizzi, corsa rallentata, tiri al volo, mancanza di rimbalzo del pallone rendono ogni partita divertente e spettacolare. Il torneo di calcio acquatico (NO calcio saponato) prevede tre distinte categorie: junior, under e senior.

“È sempre divertente ed emozionante organizzare il torneo di calcio in acqua neretino, è un po’ come ritornare bambini. Sono sicuro che sarà un’ edizione avvincente come lo sono state le precedenti. Due giorni di sport e divertimento e vincerà come sempre il fair play” dichiara Gianluigi Re, responsabile dei “ Friends “.

Entusiasta anche il responsabile dell’associazione Pietraviva, Elvis Perrone, che cura il parco Litoere: “sarà una vera festa per noi che facciamo dell’inclusione un punto di forza.

Siamo felici di ospitare l’evento e pronti ad accogliere nel migliore dei modi tutti i partecipanti: i bambini potranno divertirsi nel parco giochi; gli adulti, nell’area verde, potranno gustare carne alla griglia e degli ottimi panini sfiziosi accompagnati da drink rinfrescanti”.

A completare la manifestazione sarà il Dj set di Carrino Dj e, a partire dalle ore 20.30, il live show del cabarettista Andrea Baccassino e a seguire lo spettacolo di danza della Fa.Wi. professional dance.

Per info ed iscrizioni numero 3290983486 – 3287496674

NEWS RECENTI

Corvino: “Se il budget non ti permette di investire nelle qualità punti sulle potenzialità”

Fiducia e sostegno: quest’anno sarà una battaglia