GRANDE SUCCESSO PER IL RITORNO DEL LECCE TATTOO FEST. ALLA CONVENTION OLTRE 15MILA AVVENTORI 

Sono stati oltre 15mila gli avventori che per tre giorni hanno affollato il LecceFiere in piazza Palio in occasione dell’ultima edizione del “Lecce Tattoo Fest” promossa dall’associazione Lecce Tattoo Expo presieduta da Antonella D’Andria e organizzata dal trio formato da Simone Zecca, Andrea Quarta e Ciro Patronelli. Più di 200 tatuatori hanno inchiostrato d’arte la pelle di tanti salentini, nell’ambito di un evento che ha accorpato musica, sport, food, cultura e tanto intrattenimento. La convention internazionale con focus sui tatuaggi ha ospitato tatuatori provenienti da Inghilterra, Spagna, Svizzera, Cina, Russia, Ungheria, Ecuador, Puerto Rico, Corea del Sud e Indonesia. <<È stata senza alcun dubbio una delle migliori edizioni del Lecce Tattoo Fest – spiega Andrea Quarta -, ma sappiamo che dopo 5 anni di assenza alcune cose potevano andare socraticamente meglio, però siamo anche consapevoli che ci hanno seguiti in tanti e quindi l’evento è andato veramente bene. Ci rivedremo l’anno prossimo con tante novità e con l’obiettivo di rendere questa convention ancora più prestigiosa>>. La data della prossima edizione del infatti è già fissata: 25,26 e 27 aprile 2025 ancora al LecceFiere. <<Tutto si è svolto regolarmente e la gente ha dimostrato tanto entusiasmo – prosegue Simone Zecca -. Abbiamo ricevuto tanti attestati di stima da parte degli artisti. Tanti tatuatori ci hanno chiesto di essere riconfermati per la prossima edizione. Ci riteniamo soddisfatti anche perché si sono registrate le presenze di tante famiglie. Mettere il biglietto gratis per i bambini fino ai 12 anni – conclude – si è rivelata una mossa vincente>>. Fra i numerosi artisti che hanno reso nutrito il programma della convention, si sono evidenziati ospiti d’eccezione come gli influencer Mandrake ed Enzuccio e la regina dell’hard, Malena. Il Lecce Tattoo Fest ha celebrato la diversità e la creatività nel pianeta del tatuaggio tra aree food e punti ristoro. Il festival di caratura internazionale si è svolto in collaborazione con l’Accademia di Belle Arti, l’Università del Salento e il Conservatorio “Tito Schipa”. 

NEWS RECENTI

Pongracic-Fiorentina, parla Corvino: “Ecco com’è andata”

Commissione occupazioni e Affari Sociali, nuova nomina per l’on. Chiara Gemma