Focus Salernitana: i numeri della squadra granata

La Salernitana è il fanalino di coda di questa Serie A con soli 14 punti conquistati in 28 partite, frutto di appena 2 vittorie e 8 pareggi, al netto di 18 sconfitte. Secondo peggior attacco del campionato con 23 gol fatti e peggior difesa assoluta con 58 reti subite. Numeri impietosi che tengono la zona salvezza distante 11 punti, con sole 10 giornate ancora da disputare. Dunque solo la pura aritmetica dice che la formazione granata non è ancora retrocessa.
Una stagione molto travagliata quella dei campani da un punto di vista sia tecnico che dirigenziale, che allo stato attuale vede Fabio Liverani come terzo allenatore in sella dopo Pippo Inzaghi e Paulo Sousa precedentemente esonerati. L’arrivo dell’ex mister giallorosso, però, non ha di fatto cambiato il trend negativo in termini di punti del “cavalluccio marino” tanto che anch’egli è tutt’ora in discussione malgrado un torneo ampiamente compromesso da molto prima. Nello specifico è arrivato solo 1 punto in 4 partite dal suo arrivo, in casa dell’Udinese due settimane fa (1-1) a fronte di 3 sconfitte contro Inter (a Milano; 4-0), Monza (in casa; 0-2) e a Cagliari nell’ultimo turno (4-2).
Il dato da sottolineare è che i 14 punti complessivi fin qui sono equamente divisi e distribuiti tra casa e trasferta, quindi all’Arechi i granata hanno raccolto in 14 partite da calendario fin qui 7 punti, per effetto di 1 vittoria (contro la Lazio, 2-1) e 4 pareggi, al netto di 9 sconfitte. Subendo peraltro lo stesso numero di reti: 29. La differenza è solo in 3 gol in più segnati, 13 a fronte di 10. Dunque una squadra che, al di là delle grosse difficoltà, non ha dalla sua un “fattore campo”.
Il capocannoniere della squadra è Candreva con 5 reti, seguito dall’ormai fuori rosa Dia a 4 e da Kastanos con 3 (che contro il Lecce sarà assente per squalifica).

NEWS RECENTI

Le ultime da Acaya: si ferma Ramadani

Pongracic a Dazn Talks: “Salvezza? È tutto nelle nostre mani”