DEBACLE DELLA CCE LSB LECCE A FASANO. TERZO STOP IN TRASFERTA PER GLI UOMINI DI MICHELUTTI

Per la CCE Lsb Lecce arriva il terzo stop stagionale sul parquet di Fasano. Il team di coach Michelutti è incappato in una giornata storta perdendo per 76-65 al termine di una gara dominata dai padroni di casa. Dopo la prova di forza dimostrata nel turno precedente contro la corazzata Matera, i biancazzurri non sono riusciti a dare continuità di prestazioni e risultati perdendo la vetta della classifica in occasione della 10^ giornata del campionato regionale maschile di serie C Unica. La buona prova di Filippo Laudisa, autore di 12 punti, non è bastata ad evitare la debacle in terra fasanese. La terza dopo gli scivoloni di Francavilla e Monteroni. Sconfitte maturate tutte in trasferta nel giro di un mese. La vera spina nel fianco di Mocavero e compagni ha preso i connotati di Joaquin Acuna, che ha messo a referto ben 38 punti (la metà esatta dei punti messi a verbale dal resto della squadra di caoch Serrano). Anche Quarone ha dato il suo contributo con 16 punti, ma la prestazione dell’argentino è stata straripante. Fasano è partita con le marce alte dando la prima sportellata alla partita nel primo quarto andando avanti di 10 punti. E nel secondo periodo i locali hanno preso il largo chiudendo sul 40-20 alla pausa lunga. Tanti gli errori in attacco dei viaggianti, che nonostante le bombe da 3 di Laudisa e Durini hanno racimolato appena 20 punti in due quarti. Una vera e propria mazzata per La Scuola di Basket Lecce che ha messo la gara in discesa per Fasano. Al rientro sul parquet la musica non è cambiata neppure nel terzo quarto. Acuna è stato una furia. Il sudamericano ha continuato ad andare ripetutamente a bersaglio. I biancazzurri hanno provato a reagire, ma la scarsa vena realizzativa di Fumaneri, Mocavero e Coppola non ha concesso bagliori di rimonta. Solo nell’ultimo quarto i salentini sono riusciti a rendere meno amara la sconfitta accorciando il gap sul tabellone luminoso quando ormai la gara era già nella cassaforte fasanese. Sabato 23 dicembre la CCE Lsb Lecce è chiamata al pronto riscatto nel fortino del PalaVentura contro la New Virtus Mesagne con l’obiettivo di concludere il 2023 con un successo che la riconfermerebbe nelle posizioni più nobili della classifica.

Parziali: (16-6/40-20/63-37/76-65)

FASANO: Acuna 38, Quarone 16, Aldini, Paparella 10, Feruglio 5,  Kimekwu, Giuliani, Nardelli, Cervellera. All. Serrano.

CCE LECCE: Prete 4, A. Durini, F. Durini 9, Capoccia, Zezza 4, Nankinski 10, Mocavero 6, Shvets’, Coppola 2, Fumaneri 2, Malagnino. All. Michelutti.

NEWS RECENTI

Le ultime da Acaya: si ferma Ramadani

Pongracic a Dazn Talks: “Salvezza? È tutto nelle nostre mani”