Ancora un buon Lecce, ma passa la Lazio: 1-0 all’Olimpico

Il Lecce per il primo acuto della stagione fuori dalle mura amiche, la Lazio per un posto al sole nella classifica della massima serie. Mister D’Aversa schiera Almqvist dal primo minuto, Krstovic preferito a Piccoli al centro dell’attacco giallorosso. Al minuto 11 Krstovic calcia dal limite dell’area, para Provedel. Passano due minuti e Falcone si oppone a Zaccagni. Al 17′ bravo Provedel ad intercettare un corner nell’area piccola di Oudin. Al 33′ Provedel nega la gioia del gol a Kaba, passano pochi secondi e Pongragic manda a lato di testa da buona posizione. Al 39′ bel contropiede dei giallorossi con Krstovic fermato da Romagnoli all’altezza del dischetto. Il primo tempo si chiude sullo 0-0 con un pizzico di nervosismo in campo tra Zaccagni e parte della squadra giallorossa. La ripresa si apre con la Lazio leggermente più intraprendente. Al 55′ Zaccagni prova il destro a giro, palla a lato dopo aver pizzicato la traversa. Al 57′ D’Aversa richiama Gendrey, ammonito, per inserire Venuti.

Al 58′ passa la Lazio con Felipe Anderson che di destro la mette sotto la traversa ben servito da Luis Alberto. Al 60′ cross di Oudin con Krstovic che per poco non trova l’impatto con la palla. Al 61′ Kaba giù in area biancoceleste: per la Sig.ra Caputi ed il Var è tutto ok, noi abbiamo i nostri dubbi. Luis Alberto, al 63, manda il Curva dal limite dell’area. Al 67′ cross di Almqvist per Krstovic che va vicino al gol di testa. Al 70’Gallo serve Kaba che ciabatta la conclusione. Al 72′ fuori Kaba e Gonzalez, dentro Strefezza e Blin. Al 73′ cross di Lazzari che attraversa tutta l’area di rigore prima di spegnersi sul fondo. Al minuto 84 dentro Piccoli e Dorgu, fuori Oudin e Gallo. Al 92′ contropiede Lecce con Almqvist che la mette al centro troppo timidamente. Dopo 4 minuti di recupero la Signora Caputi manda tutti nello spogliatoio: un buon Lecce torna a casa senza punti raccogliendo solo applausi per una buona prestazione.

NEWS RECENTI

Primo giorno di ritiro per il Lecce: lavoro personalizzato per due

Da Varane a Pepe Reina, passando per Nuno Tavares e Pavlovic: ecco il mercato delle altre