ALDO CRETÌ DELL’ACCADEMIA DI SCHERMA LECCE TRIONFA AL “TROFEO PAOLO CAZZATO”

Aldo Cretì sugli scudi della prima edizione del “Trofeo Maestro Paolo Francesco Cazzato”. Il giovane schermidore dell’Accademia di Scherma Lecce ha conquistato il trofeo dedicato alla memoria del compianto maestro, in occasione della sedonda prova regionale valevole per la fase nazionale della competizione schermistica. Cretì ha ottenuto il primo posto tra i Cadetti nella specialità della spada maschile qualificandosi per la fase nazionale, che si disputerà a marzo in quel di Catania. Il salentino ha conseguito anche l’ottavo posto nella categoria Giovani a corredo di una due giorni vissuta da protagonista. La manifestazione indetta dalla Fis e organizzata dall’Accademia di Scherma Lecce del maestro Roberto Cazzato, si è svolta lo scorso week end al Palasport “Don Bosco” e ha visto la partecipazione degli atleti pugliesi Cadetti e Giovani. Per la società organizzatrice hanno partecipato alla gara i Cadetti Gioele Basile, Tecla Friolo, Silvia Simone e Ginevra Mangè, che si aggiudica l’ottavo posto di questa categoria. Nella spada Giovani femminile, Lara D’Agnano non è riuscita ad accedere agli ottavi di finale per una sola stoccata alla sua prima gara da spadista. Per quanto riguarda le altre società partecipanti, Simone Toscano delle Lame Azzurre ha conquistato il secondo posto tra i Cadetti. Terza posizione per Valerio Dachille del Club Scherma Bari e podio conquistato anche da Alessio Ingrosso del Club Scherma Lecce, mentre tra le Cadette il il Club Scherma Taranto ha firmato la tripletta: prima India Briganti, secondo posto per Martina Marra e terza piazza per Deva Pantaleo e Alice Corrado. Per la categoria Giovani invece si è issato al primo posto Luca Cianci del Club Scherma Bari, che ha preceduto rispettivamente Giacomo Pizzolante del Club Scherma Taranto, Simone Toscano delle Lame Azzurre e Alessio Ingrosso del Club Scherma Lecce. Tra le Giovani si è imposta in pedana Chiara Panzera delle Lame Azzurre. Il podio al femminile è stato completato in ordine dalla compagna di team Lucrezia Orlando, Ilaria Oliveri del Club Scherma Bari e India Briganti del Club Scherma Taranto. Nei confronti dell’organizzazione sono state spese parole di elogio da parte del sindaco Carlo Salvemini e dell’assessore allo Sport Paolo Foresio, i quali hanno assistito ad una manifestazione che ha collezionato consensi e attestati di stima da parte delle istituzioni e di tutte le associazioni partecipanti. 

NEWS RECENTI

Lecce-Inter: la designazione arbitrale

Le ultime da Acaya: Banda torna in gruppo