“…a tempo”, il 28 giugno il 34esimo Galà del Balletto del Salento al Teatro Apollo

Un altro anno accademico volge al termine e converge le sue energie nello spettacolo di fine anno: il Balletto del Salento, della direttrice artistica Vera Giannetto, va in scena venerdì 28 giugno, ore 20.30, al Teatro Apollo con il 34esimo Galà di danza dal titolo “…a tempo”.

Un viaggio nella storia della danza, da quelle primitive fino ai giorni nostri, catturerà tutta l’attenzione del pubblico: le allieve della scuola di Trepuzzi, infatti, portano in scena non solo splendide coreografie, ma anche la loro conoscenza frutto di studio e ricerca continui nel corso dell’anno.

Proprio come si evince dalla locandina, che vede ballerine vestite in tutù rinascimentali e costumi più contemporanei, che sul palco saranno firmati Degas e Dance on the Road, lo spettacolo sposa musicalità a epoche diverse, dal balletto classico fino all’utilizzo dell’intelligenza artificiale per le coreografie più futuristiche. In questo è stato prezioso il supporto di Caos.art. Le coreografie, invece, sono firmate Vera Giannetto, Maddalena Mariano, Federica Fontana e Luisa De Pascalis, mentre fuori campo la voce che narrerà l’evoluzione della danza sarà quella di Linda De Lorenzis.

Il viaggio nel tempo del Balletto del Salento svela, quindi, anche tutto l’impegno e la dedizione che questa scuola profonde e che è sotto gli occhi di tutti con i continui risultati che colleziona, non ultimo il primo posto per Chiara Perrone del Balletto del Salento al Gala “Magnificat International Art Competition” e i tanti premi al Premio Internazionale “Domenico Modugno”.

NEWS RECENTI

Corvino: “Se il budget non ti permette di investire nelle qualità punti sulle potenzialità”

Fiducia e sostegno: quest’anno sarà una battaglia